Le farmacie forniscono un costante servizio di assistenza, sia ai clienti di routine che ai pazienti con particolari esigenze. Proprio per questo il ruolo professionale del farmacista è stato rivalutato negli ultimi anni, diventando un pilastro fondamentale del sistema sanitario.

Ma senza lo giusto spazio di lavoro, il farmacista non ha la possibilità di assistere nel modo opportuno i propri clienti.

Accessibilità universale come valore assoluto

Accessibilità universale” significa che tutti gli individui, indipendentemente dal proprio stato fisico o cognitivo, possono recarsi in farmacia in maniera autonoma.

A tale scopo è fondamentale tenere conto, in fase di progettazione della farmacia o parafarmacia, delle diverse esigenze degli arredi, delle attrezzature e dei servizi.

Questa condizione di universale accessibilità richiede un adattamento degli spazi della farmacia o parafarmacia, dei prodotti e dei servizi, che elimini gli ostacoli esistenti, non solo relativi alla mobilità, ma anche alla comprensione.

Per fare ciò è fondamentale che l’arredo della farmacia o parafarmacia, la disposizione del mobilio e la distribuzione degli spazi venga studiata a dovere da professionisti del settore.

Farmacie funzionali: i requisiti

Per soddisfare i requisiti di accessibilità occorre tener conto di:

  • Posizione e localizzazione della farmacia

Per ottimizzare la funzionalità delle informazioni. Ecco alcuni suggerimenti:

    • il banner di identificazione con la croce verde deve essere installato ad una distanza minima di 220 cm da terra;
    • all’ingresso, se possibile sul lato destro, deve essere collocato un’insegna indicante il nome della farmacia.
    • l’illuminazione deve essere uniforme, senza abbagliare o creare ombre.
  • Vetrina

Ci sono diversi fattori da prendere in considerazione per ciò che riguarda la vetrina della farmacia:

    • la facciata deve essere il simbolo distintivo dell’intero negozio e dovrebbe incoraggiare il cliente ad entrare;
    • la giusta illuminazione è fondamentale;
    • la disposizione dei prodotti in vetrina deve essere chiara e coerente così da rendere facile la comprensione anche a persone con disabilità cognitive.
  • Ingresso

Ecco alcune indicazioni su come rendere più accessibile la farmacia fin dall’ingresso al suo interno:

    • un’entrata che faciliti l’accesso a chiunque, con o senza difficoltà motorie, è essenziale perché il sistema farmacia sia davvero universalmente fruibile;
    • il dislivello tra il marciapiede e il pavimento interno della farmacia non deve superare gli 1,5 cm e dovrebbe essere omogeneo;
    • se ci sono pendenze più elevate, fino a 5 cm, è possibile scegliere di installare una pedana inclinata fino al 25% di pendenza con strisce antiscivolo in un colore a contrasto. Per pendenze superiori, ci saranno scale accessibili integrate con rampe. E quando non è possibile installare la rampa, è possibile utilizzare mezzi meccanici per ovviare il dislivello;
  • Pavimenti all’interno della farmacia

Le farmacie di solito sono composte da un locale unico nel quale sia gli utenti che i clienti si spostano sempre sullo stesso piano. Questo piano deve essere antiscivolo, robusto e senza dislivelli. Si raccomanda inoltre un contrasto cromatico con le pareti e gli altri elementi (mobili, display, colonne, ecc) per facilitarne la visualizzazione. Infine, si consiglia di collocare strisce-guida da utilizzare come punto di riferimento nei percorsi interni al negozio;

  • Arredamento e allestimenti farmacia

L’arredamento della farmacia o parafarmacia deve rispettare le larghezze minime consigliate per facilitare la libera circolazione degli utenti e dei dipendenti. E ‘consigliabile collocare sedili o supporti che permettono la sosta occasionale da parte degli utenti, soprattutto quelli con problemi di mobilità o problemi di affaticamento. Inoltre, l’arredamento dell’intera farmacia o parafarmacia non dovrebbe mai rappresentare un rischio per i clienti.

Si consiglia di utilizzare cassettiere, gondole ed espositori farmacia e parafarmacia progettati anche per l’approccio frontale delle persone che fanno uso di sedie a rotelle.

Al fine di realizzare e impostare vari elementi di arredo come i banchi etici e gli espositori per farmacie, è necessario tener conto che l’ingombro in altezza superiore di una sedia a rotelle è di 120 cm e quella inferiore di 40 cm.

Un altro aspetto importante è la segnaletica all’interno della farmacia. Le informazioni sui farmaci e sui prodotti, sui reparti e sui servizi devono esser quanto più chiare e comprensibili.

Prendere in seria considerazione tutte le caratteristiche che rendano l’ambiente sanitario universalmente accessibile è essenziale per stabilire un rapporto di massima fiducia con la propria clientela.

Progetta o rinnova la tua farmacia o parafarmacia con Effeforniture. Scopri le soluzioni d’arredo per farmacia o parafarmacia più adatte alle tue esigenze!

Segui Effeforniture su Facebook.

Join to newsletter.

Curabitur ac leo nunc vestibulum.

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.

Continue Reading

Get a personal consultation.

Call us today at (555) 802-1234

Request a Quote

Aliquam dictum amet blandit efficitur.